La Cometa Catalina raggiunge il perigeo

15/01/2016

Cari amici,
con questo post continuo ad aggiornarvi sulla cometa Catalina.

 

Si vede, ma con una certa difficoltà…

Purtroppo è così poco luminosa da rendere assolutamente necessario almeno un binocolo per osservarla, meglio un piccolo telescopio, appare come una piccola “macchietta” verdastra.

 

A partire dal 14 gennaio 2016 la Cometa diventa “circumpolare” quindi sarà sempre sopra l’orizzonte

Questo potenzialmente la renderebbe visibile in qualsiasi momento (tranne ovviamente di mattina). Tuttavia, sebbene adesso la cometa non tramonti mai, nelle prime ore della sera rimane ancora molto bassa sull’orizzonte, in direzione NNE (Nord-Nord-Est), quindi potrebbe risultare nascosta dietro le case o le colline e le montagne. Ma anche se aveste un orizzonte libero in quella direzione, l’estinzione atmosferica a quella altezza renderebbe comunque quasi impossibile scorgerla

Quindi io suggerirei di attendere almeno le 22:30 (un orario decisamente abbordabile), la troveremo a quell’ora in direzione Nord-Est, in prossimità della coda dell’Orsa Maggiore.

 

Il 17 gennaio 2016 la Cometa Catalina raggiunge il perigeo

è la sua distanza minima dalla Terra, che la porterà a “soli” 108 milioni di Km da noi. Ne ho approfittato per preparare una carta stellare con la posizione della cometa rispetto alle ultime due stelle dell’Orsa Maggiore.

Mappa-Cometa-Catalina-al-Perigeo

Spero davvero che (nonostante le enormi difficoltà e la sua scarsa luminosità) riusciate a vederla.

A presto allora.

Vito Lecci

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

6 comments on “La Cometa Catalina raggiunge il perigeo

  1. Marino Gen 15, 2016

    Buongiorno Vito,
    desidero farti sinceri complimenti, i Tuoi aggiornamenti sulla cometa (come anche per gli altri oggetti del cielo) sono veramente “belli”: sintetici, comprensibili e molto utili. Ti ringrazio anche per tutti i precedenti che mi hai inviato.
    Un caro saluto, Marino da Venezia.

    • Vito Lecci Gen 16, 2016

      Grazie Marino per i complimenti e per il tuo feedback.
      Un caro saluto anche a te e… alle prossime news…
      Vito

  2. Sabry Gen 15, 2016

    Grazie Vito! Come sempre attento e dettagliato nell’aiutare noi “profani”…un saluto grande e….”a riveder le stelle” o meglio le comete!

  3. Marcelo Gen 15, 2016

    Grazie, Vito.
    Sfortunatamente il tempo qua nella mia città è stato piovigginoso da molto tempo, con molti nuvoli ogni giorni.
    Ho perso praticamente tutti i eventi astronomici da mesi.

    Ma spero che presto le condizione sia migliore.
    Saluti dal Brasile

    • Vito Lecci Gen 17, 2016

      Ciao Marcelo,
      anche da me, proprio in questi giorni, il tempo è davvero pessimo e piove.
      Ma pazienza, ci saranno altri eventi da osservare in futuro.
      A presto allora.

AstronomiCast © 2015-2017, tutti i diritti riservati