11/12/2017

050: Arrivano le Geminidi 2017

E’ in arrivo uno dei più bei sciami meteorici dell’anno, le Geminidi visibili a dicembre.

Si tratta di uno sciame che saprà regalarci grandi soddisfazioni. La sua attività infatti è paragonabile a quella delle più note Perseidi, di agosto.

Inoltre quest’anno (2017) siamo fortunati in quanto la luna, nella sua fase di falce decrescente, sorgerà solo nella seconda metà della notte, lasciandoci il cielo libero fino alle 02:00 ed anche dopo essere sorta la sua luminosità non sarà molto intensa, quindi il suo disturbo rimarrà piuttosto contenuto.

Le Geminidi, benché si manifestino nel periodo che va dal 7 al 17 dicembre, tuttavia hanno il massimo dell’attività nella notte tra il 13 ed il 14.

Quest’anno, nel momento clou, dovremmo riuscire a scorgere circa 100-120 meteore/ora.

Il nome di questo sciame ci suggerisce che il radiante, punto da cui sembreranno provenire le scie, si trova nella costellazione dei Gemelli, che è collocata nelle immediate vicinanze della brillantissima e più nota costellazione di Orione.

I Gemelli sono in direzione Est, nelle prime ore della notte, poi si sposteranno a Sud, nel cuore della notte. Ovviamente andrà bene guardare anche tutto intorno al radiante stesso, soprattutto verso lo zenit.

Normalmente l’ORARIO PIU’ UTILE per osservare questo fenomeno è poco dopo la mezzanotte, per protrarsi fino all’alba, tuttavia mi rendo conto che l’ora inoltrata e le temperature di questo periodo non aiutano. Quindi mi limito a consigliarti di uscire fuori all’ora che ti è più comoda, anche in considerazione degli impegni di lavoro/studio del giorno successivo.

Quindi osserva quando vuoi, sono certo che comunque riuscirai a vedere un certo numero di scie, l’importante, mi raccomando, è osservare da luoghi bui e lontano dalle luci delle città, dopo aver dato almeno 15 minuti di tempo ai tuoi occhi per abituarsi all’oscurità.

Certo dobbiamo solo sperare che le condizioni meteo ci permettano di goderci lo spettacolo.

Piccola curiosità: questo sciame meteorico è generato dai detriti disseminati nello spazio da “3200 Phaethon” un asteroide di tipo “Apollo”, residuo di una cometa estinta, che si avvicina così tanto al Sole da sfiorare le orbite di Mercurio, Venere, Terra e Marte.

E, proprio quest’anno l’asteroide 3200 Phaethon, raggiungerà il perigeo, la minima distanza dalla terra, il prossimo 16 dicembre 2017, quando passerà a circa 10 Mln di Km da noi.

A proposito, se vuoi comprendere più approfonditamente il meccanismo che innesca la formazione degli sciami meteorici, puoi trovare tutto nell’episodio 007 del podcast, dal titolo “Selle cadenti, cosa sono

Spero che questo episodio ti sia stato utile, se così fosse condividilo pure con tutti coloro che ritieni possano essere interessati all’argomento.

Ti auguro una buona osservazione dello sciame e appuntamento al prossimo episodio.

Ciao da Vito.

P.S.: se dediderai di rimanere in piedi fino all’alba, non dimenticare di goderti lo spettacolo della congiunzione tra Giove, Marte, Spica e la Luna. Puoi trovare ulteriori info qui: “Giove, Marte, Luna, Spica in congiunzione

Aggiornamento 14/12/2017: Le stelle cadenti della notte scorsa sono state bellissime. vorrei condividere con te una fortunata FOTO di una Geminide, puoi trovarla qui: “Una Geminide per te…

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicataRequired fields are marked *

2 commenti su “050: Arrivano le Geminidi 2017

  1. Davide Dic 11, 2017

    Grazie mille sig. Vito Lecci per le sue continue interessantissime notizie. Fa sempre piacere. Maaa qui al nord altro che le Geminidi, le nevicatedi………. purtroppo..

    • Vito Lecci Dic 11, 2017

      Caro Davide,
      in effetti hai ragione, il meteo in questi giorni non aiuta, incrociamo le dita e… chissà…

AstronomiCast © 2015-2018, tutti i diritti riservati