15/04/2017

046: Oceani Extraterrestri nel Sistema Solare

Questa volta non si tratta di invisibili pianeti lontani anni luce da noi, al contrario, nel nostro stesso Sistema Solare esistono mondi per certi aspetti molto simili alla nostra Terra.

E’ quanto ha scoperto la NASA grazie alla sonda Cassini, che orbita intorno a Saturno dal 2004.

Già da anni Cassini ha scoperto dei geyser che si ergono sulla superficie ghiacciata di Encelado, la VI luna di Saturno per dimensione, con i suoi 500 km di diametro.

Ed è proprio in quanto incuriositi da questi geyser che i ricercatori hanno fatto avvicinare la sonda a questi pennacchi, facendola volare proprio sopra di essi, ad appena 49 km dalla superficie del satellite.

Grazie a questo fly-by la sonda ha potuto rivelare con certezza che dai geyser fuoriesce idrogeno molecolare. E questo è un risultato importantissimo se si pensa che sotto lo strato ghiacciato di Encelado ci sia un oceano dello spessore variabile dai 2 ai 60 km, tenuto allo stato liquido dal calore del suo nucleo.

Tutto questo fa pensare che sulla Luna di Saturno sia in atto un processo idrotermale che potrebbe permettere l’esistenza di forme di vita microbica, proprio come accade nei fondali oceanici della Terra, grazie alle fonti di calore fornite da bocche idrotermali sottomarine.

Ovviamente però, occorre precisarlo, al momento non è ancora stata scoperta alcuna forma di vita, ma solo l’esistenza delle condizioni ideali che potrebbero renderla sostenibile.

Alla stessa maniera, interessantissimo è anche ciò che è stato scoperto su Europa, il secondo satellite di Giove. Già da tempo si sa che anche su questa luna, completamente ghiacciata in superficie, esiste un oceano sottostante.

Ma oggi è stato reso noto che il telescopio spaziale Hubble, ha rilevato anche su questa luna la presenza di geyser, individuando un getto di materiale innalzatosi per almeno 100 km dalla superficie. Andando quindi a confermare osservazioni simili rilevate negli anni precedenti.

Ma a questo proposito sarà la missione della NASA Europa Clipper, a dirci di più, la sonda sarà lanciata verso il satellite Europa probabilmente nel 2022.

Insomma, pianeta terra a parte, pare che nel nostro sistema solare esistano almeno altri due pianeti, o satelliti in questo caso, con oceani simili ai nostri.

Sono fiducioso che potremo aspettarci altre interessanti novità in merito e, ovviamente, non mancherò di condividerle con te.

Allora appuntamento al prossimo episodio.

Vito Lecci

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicataRequired fields are marked *

13 commenti su “046: Oceani Extraterrestri nel Sistema Solare

  1. Daniele Lorenzelli Apr 15, 2017

    Grazie Vito sempre preziosi i tuoi Podcast,Auguri di buona Pasqua.

  2. Teresa Remoli Apr 15, 2017

    Grazie mille Vito. Bellissimo ! Molto interessante come sempre! Buona Pasqua!
    Teresa

  3. Angelo Apr 15, 2017

    Vito,sei mitico.
    Notizie in anteprima e spiegazioni date in modo così semplice che sembrano fiabe per bambini.
    Auguri di una Santa Pasqua

    • Vito Lecci Apr 16, 2017

      Ti ringrazio Angelo per il tuo bel feedback.
      Una Serena Pasqua anche a te.

  4. Anna Giudice Apr 15, 2017

    Che meraviglie, Vito!
    Colgo l’occasione per farti tanti auguri di una felicissima Pasqua.

  5. Tiziano Apr 16, 2017

    Grazie Vito come sempre impeccabile è molto preciso oltre che semplice
    Vito sei un mito

  6. Anna Antonietta Spedicato Apr 17, 2017

    Grazie Vito,
    queste novità arricchiscono i nostri pensieri e ci fanno riflettere.
    Ricambio gli auguri di Pasqua
    Saluti
    Anna A. Spedicato

  7. grazie, sempre emozionante scoprire cose nuove! ho sempre pensato che ci siano altri pianeti simili al nostro. Ed anke altri popoli che li abitano….ciao, Jole

  8. Grazie Vito, Sei un grande!

AstronomiCast © 2015-2017, tutti i diritti riservati