bolide-800
Lente e luminosissime le Tauridi solcano il cielo di novembre.

Caratterizzate dal manifestarsi di pochi, ma brillantissimi bolidi, sono il residuo di una frammentazione cometaria…

Aggiornamento 10 novembre 2015: ho preparato anche la versione VIDEO di questo episodio, puoi visionarla qui di seguito…

 

Buona visione!

Vito Lecci

Lascia un commento a Vito Lecci Cancella il commento

La tua email non sarà pubblicataRequired fields are marked *

10 commenti su “017: Arrivano le Tauridi 2015

  1. Vito, non c’è il rischio che le comete o residui di esse possano entrare in collisione tra loro?

    • Vito Lecci Nov 2, 2015

      Ciao Aldo, se ti stai riferendo al residuo della cometa 2P Encke ed all’asteroide 2004 TG10 (entrambi facenti parte, un tempo, dello stesso corpo progenitore) credo che oramai ognuno di essi viaggi per conto proprio, sebbene su orbite vicine, quindi non dovrebbero collidere. Certo, se dovessero intervenire perturbazioni esterne, che agiscano su uno o entrambi i corpi, nella direzione e nell’intensità “giusta” potrebbe anche accadere. Ma, personalmente, la vedo come una possibilità assai remota.

  2. Tiziano Nov 2, 2015

    Ciao Vito. Secondo te (o se hai dati precisi) quali sono le % di rischio di collisione di qualcuno di questi frammenti con i nostri satelliti artificiali (compresa la ISS)?
    Sono ad altitudini così diverse?
    Grazie.

    Vito sei un mito.

    • Vito Lecci Nov 2, 2015

      Ciao Tiziano,
      non dispongo di dati precisi, tuttavia le possibilità di collisione tra oggetti extraterrestri ed i nostri satelliti artificiali esistono.
      A questo proposito ricordo le parole dell’astronauta Umberto Guidoni, quando mi raccontava come, in una delle sue missioni nello spazio, una micrometeorite si conficcò (per fortuna senza conseguenze) in uno degli oblò dello Space Shuttle.

  3. Marco Nov 2, 2015

    Mi permetto di correggere una piccola svista. L’evento di Tunguska dovrebbe essere del 1908 e non del 2008

    • Vito Lecci Nov 2, 2015

      Ooops… hai perfettamente ragione Marco, è stata una svista durante al registrazione dell’episodio.
      Ti ringrazio per la tua preziosa segnalazione, che mi ha permesso di correggere prontamente il refuso….

  4. Valentina Nov 3, 2015

    Vito come sono ignoranre e tu sei un grande!

  5. Antonina Costa Nov 3, 2015

    Ancora una volta una chiara spiegazione del fenomeno delle tauridi.Grazie. A presto

  6. Rosanna Nov 10, 2015

    Semplicemente meraviglioso, grazie

  7. Luigi Nov 11, 2015

    Video bellissimo.
    Complimenti!

AstronomiCast © 2015-2017, tutti i diritti riservati